Deforma, taglia, trasforma, brucia e colora ogni immagine attraverso il suo istinto.

Ogni artista esprime il proprio "Io" più intimo, fedelmente, attraverso le sue opere. Aline Browarny in particolare, opera in maniera fortemente istintiva: il pennello riposa mentre la tela viene strappata per poi essere unita o bruciata per poi essere plasmata. L'artista evade dalla realtà ma consapevole di aggrapparsi alla materia e lo spettatore viene cosi trascinato in un vortice di pura energia. La pittrice adopera i colori insieme a qualsiasi cosa di tangibile, li fa interagire tra loro creando forme, magie e sentimenti. L'arte di Aline Browarny non è solo da vedere ma la sua è arte materia allo stato puro.
Le tecniche miste dell'artista, evidenziano l'impossibilità della Browarny di rimanere legata in un'unica forma espressiva e riflettono il suo variegato e ricchissimo universo creativo.